Il patentino per il frigorista - Reg.UE 842/2006 e DPR n.43 del 27.01.2012

Data di pubblicazione: 19 Agosto 2012

Con l'adesione al protocollo di Kyoto, l'Unione Europea si è impegnata a ridurre le proprie emissioni di gas ad effetto serra nel periodo 2008-2012 dell'8% rispetto ai livelli del 1990. A tal fine nel 2006 il Parlamento europeo ha emanato il Regolamento 842/2006 proprio con l'obiettivo di prevenire e ridurre le emissioni di gas fluorurati ad effetto serra (nel seguito f-gas).

Come espressamente stabilito dall'art. 5.4 del Regolamento, a decorrere dal 4 luglio 2009 l'Italia avrebbe dovuto assicurare che le società coinvolte nelle attività di controllo delle perdite,di recupero, di manutenzione e di installazione di apparecchiature contenenti f-gas (come frigoriferi, condizionatori d'aria, pompe di calore e alcuni sistemi di protezione antincendi) utilizzassero solo personale certificato.

Di fatto però il nostro Paese non ha dato seguito a questa prescrizione.

Nel 2008 sono stati emanati gli atti di esecuzione del Regolamento 842/2006, con lo scopo di stabilire i requisiti minimi per la certificazione degli operatori, imponendo la data del 4 luglio 2011 come termine ultimo oltre il quale tutti gli operatori avrebbero dovuto essere certificati. Anche questo termine è stato disatteso da parte dell'Italia.

La certificazione del personale

Solo con il Dpr n. 43 del 27 gennaio 2012, pubblicato sulla G.U. del 20 aprile 2012, sono state recepite tutte le prescrizioni dell'Unione europea, introducendo la certificazione dei "frigoristi". I tempi per ottenere la certificazione non sono ancora certi, in quanto dipendono dai tempi dei diversi enti coinvolti, in particolare del ministero dell'Ambiente e delle Camere di Commercio.

Una interessante novità introdotta dal Dpr è la designazione di Accredia quale unico organismo nazionale autorizzato a svolgere attività di accreditamento degli organismi di certificazione delle persone in accordo alla norma Uni Cei En Iso/Iec 17024. Da parte sua Accredia ha già pubblicato i Regolamenti tecnici nn. 28, 29 e 30, con lo scopo di descrivere il processo di certificazione al quale si dovranno atte nere gli organismi per poter rilasciare i certificati e di riportare, nel dettaglio, le conoscenze teoriche e le abilità pratiche che gli operatori dovranno dimostrare di possedere per poter essere certificati.

Per chi è prevista la certificazione?

La certificazione sarà obbligatoria per i seguenti operatori:

• personale addetto a svolgere una o più delle seguenti attività su apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d'aria e pompe di calore contenenti f-gas (Regolamento Ce n. 303/2008):

• personale che svolge una o più delle seguenti attività relative agli impianti fissi di protezione antincendio (Regolamento CE n. 304/2008):

• personale addetto al recupero di f-gas da commutatori ad alta tensione (Regolamento CE n.305/2008);

• personale addetto al recupero di taluni solventi a base di f-gas dalle apparecchiature che li contengono (Regolamento CE n. 306/2008).

Lo studio di consulenza DALSi Engineering & Consulting è a completa disposizione per fornire informazioni dettagliate alla vostra impresa, proponendo inoltre i migliori Organismi di Certificazione per il conseguimento della vostra certificazione secondo il Reg. 842/2006

Ultime Notizie

call me
Cerchi un consulente professionale per velocizzare le tue certificazioni aziendali? Telefonaci: 0163.806024

Certificati e Partners

Confederazione Artigianato e PMISistema di Gestione Qualità CertificatoArs Edizioni Informatichelogo4_supporti.jpg

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per garantirne il corretto funzionamento e per fornirti un servizio migliore. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui: Cookie Policy.